Le Processioni della Penisola Sorrentina 2012

Pubblicato il 2 aprile 2012

Le processioni sono un evento da non perdere non solo per i credenti, ma per chiunque ami le tradizioni e osservare da vicino le radici e la cultura di un intero popolo. Risalenti, infatti, al 1500, le processioni che hanno luogo nella Penisola Sorrentina sono almeno una ventina. Oltre a Sorrento, diversi cortei sfilano a Piano di Sorrento, Meta, Sant’Agnello, Massa Lubrense e Vico Equense.

A Piano di Sorrento, ad esempio, si tengono numerose ed intense manifestazioni. Il tutto si apre il Giovedì, con la Processione bianca, ma i momenti più intensi si hanno in particolar modo tra la sera del Giovedì e la notte del Venerdì Santo, quando vengono organizzate ben sei processioni.

Le due processioni più importanti sono quelle organizzate dall’Arciconfraternita Morte e Orazione, con un magniloquente coro composto da 400 persone a rendere l’evento davvero imperdibile.

Da segnalare anche le due preparate dall’Arciconfraternita della SS. Trinità, dove i partecipanti indossano delle insolite vesti rosse. La Processione della Confraternita della Purificazione di Maria è caratterizzata dalla partecipazione in costume dei gruppi che sfilano per la città.

In quel di Meta si distinguono le processioni organizzata dall’Arciconfraternita della SS. Immacolata e quella del SS. Crocifisso e Pio Monte dei Morti. Una caratterizzata dal colore bianco, l’altra dal nero, le due processioni si distinguono per gli imponenti cori, come quello del “Miserere” cantato in latino.

Due le processioni più importanti anche a Massa Lubrense, organizzate dall’Arciconfraternita Morte e Orazione e dalla Confraternita di San Filippo Neri. Entrambi i cortei vedono i partecipanti in saio nero, i primi partono dall’ex Cattedrale appena dopo il tramonto, mentre la seconda processione parte dalla Chiesa di San Tommaso Apostolo.

Per concludere, vanno segnalate le Processioni della Settimana Santa che si tengono a Vico Equense. Se prima vi era una sola processione, che avveniva ogni tre anni, organizzata dalla Confraternita Morte e Orazione di Seiano, dove i partecipanti portano vesti rosse, di recente si è aggiunta quella dell’Arciconfraternita dell’Assunta. Questa, chiamata “Processione del Cristo Morto”, avviene nei due anni di “fermo” ed i penitenti indossano vesti di colore viola, con la statua dell’Ecce Homo portata in processione per la città.

Categorie: ArteCulturaTradizione

Etichette:

Condividi Questo Articolo
Google+
Dettagli Evento
Gianluca