Festa di Sant’Antonino 2011

Pubblicato il 7 febbraio 2011

Il giorno di San Valentino per chi vive o passa da Sorrento assume anche un significato sperciale. Sì, perché oltre alla festa degli innamorati, anche per questo 2011, i Sorrentini saranno occupati a dare vita alle celebrazioni per la festa del loro patrono: Sant’Antonino.

Festeggiata, appunto, il 14 Febbraio, la giornata di Sant’Antonino è molto significativa per gli abitanti di Sorrento, solitamente molto legati ai valori cristiani ed alle gesta del santo, cui sono attribuiti diversi miracoli.

Oltre alle manifestazioni religiose, durante il giorno di Sant’Antonino la città del Tasso si anima anche con numerose bancarelle e stands, ma – ovviamente – il momento di maggiore interesse riguarda la processione, quando la statua d’argento del Santo viene portata tra le strade della città.

Seguita da autorità religiose, militari e politiche, ma ovviamente in primis dalla popolazione dei fedeli di Sorrento e non, la processione è un evento irrinunciabile che ha luogo tutte le mattine del 14 Febbraio. Alla fine della processione, la statua fa rientro nella Basilica che porta proprio il nome di Sant’Antonino e che fu edificata dal santo stesso, dopo un ordine dell’Arcangelo Gabriele.

Poter trascorrere il 14 Febbraio a Sorrento è un’opportunità non solo per i Sorrentini o per i fedeli, ma anche per tutti coloro che amano le tradizioni e la cultura, per tutti coloro che tengono molto alle radici della propria terra ed apprezzano il tramandarsi di antiche tradizioni.

Alla fine della serata, ci si ritrova tutti in Piazza Tasso, dove, dal porto, si innalzerà uno spettacolo di fuochi d’artificio in onore del Santo e, perché no, di tutti gli innamorati, che avranno modo di concludere la serata in una splendida cornice di luci e colori.

Categorie: Tradizione

Etichette:

Condividi Questo Articolo
Google+
Dettagli Evento
Gianluca